Archivio mensile:dicembre 2011

Default della Grecia: si teme per banche a assicurazioni

Il settore finanziario di questa crisi è sempre quello a preoccupare maggiormente: in particolar modo banche e assicurazioni.
Benché l’euro non corre pericoli, Juncker non esclude un default della Grecia. Antecedentemente al vertice europeo sulla crisi dei debiti sovrani il presidente Juncker afferma che tutte le soluzioni prospettate al caso Grecia sono possibili, e quindi anche quella più dura e drammatica del default. L’accordo franco-tedesco raggiunto nella notte a Berlino tra il presidente francese Sarkozy e la cancelliera tedesca Merkel sul secondo pacchetto di aiuti alla Grecia è positivo e faciliterà la decisione di oggi. Intanto si attende di conoscere il contenuto del piano di salvataggio della Grecia che Sarkozy e la Merkel presenteranno oggi agli altri quindici leader dell’Eurozona . Ancora Juncker non ha rilasciato alcuna dichiarazione, affermando apertamente di non essere il portavoce né della Francia né della Germania. Per le agenzie di rating anche il rinnovo dei titoli in scadenza da parte degli investitori (rollover) è default se prevede condizioni peggiorative. Il selective default diverge dal classico default, che viene evidenziato dalle agenzie quando il debitore non è in grado di rimborsare l’intero debito.