Archivio mensile:luglio 2012

RC auto: contro le frodi arriva il tagliando virtuale?

In particolare nel settore delle assicurazioni auto, quello delle frodi è un problema notevolmente diffuso da tempo, e tuttora particolarmente dilagante, che con il protrarsi dello stato di crisi economica si è inoltre ulteriormente acuito per via della comparsa di numerose “polizze fantasma” riuscite a far breccia sul mercato delle RC auto con “finti” premi assicurativi particolarmente allettanti.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

La portata del problema diviene poi ancor più evidente se al novero delle “finte polizze” si aggiungono i tanti casi di automezzi in circolazione senza la regolare copertura assicurativa contro i danni da responsabilità civile, condizione resa obbligatoria per legge già nel lontano 1969 (L. 990), ma ampiamente aggirata a tutt’oggi.
Grazie a un interessante progetto particolarmente innovativo sia dal punto di vista del concetto che della realizzazione pratica, il tempo dei “furbetti” potrebbe però essere ormai giunto agli sgoccioli.
Proprio per contrastare questo particolare fenomeno delle frodi, sulla scia delle indicazioni dettate dal recente “Decreto liberalizzazioni” si sta infatti pensando alla possibilità di introdurre un “tagliando virtuale” che, in sostituzione della vecchia versione in cartaceo, verrebbe a essere l’unica prerogativa ufficiale di distinzione degli automobilisti correttamente assicurati.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Il merito di tale prospettiva è del Centro di Sviluppo Brevetti (vero e proprio pool di professionisti votati a sviluppare idee innovative nei più diversi campi di applicazione), che nei giorni scorsi ha divulgato la messa a punto del progetto “RC control”.
Questo nuovo strumento ha dunque l’obiettivo di ergersi a moderno paladino antifrode al servizio sia delle compagnie di assicurazione che degli automobilisti, e pure delle Istituzioni, altra “parte lesa” del meccanismo, non foss’altro per la constatazione di una “facile” eludibilità delle norme in materia di obbligo assicurativo sulla RC auto. Il fenomeno delle frodi in questo specifico settore assicurativo si traduce infatti in un consistente parco di circa 3 milioni e mezzo di autoveicoli che circolano in Italia nonostante siano sprovvisti della regolare copertura contro i danni da responsabilità civile.
Verificata la vulnerabilità del sistema di controllo e sanzioni come fino ad oggi applicati, il progetto “RC control” punta tutto sulla prevenzione prospettando la sostituzione tra il tradizionale tagliando cartaceo e un nuovo dispositivo elettronico, che attraverso la memorizzazione dei dati della polizza su una scheda con microchip e “gestita” poi da una centralina elettronica consentirebbe di filtrare alla base gli automobilisti in regola da quelli in circolo “abusivamente”.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Ma come funzionerà nella pratica? Una speciale smart card verrà consegnata al sottoscrittore di ogni polizza assicurativa con già inseriti all’interno tutti i dati della polizza stessa e del veicolo assicurato. Questa scheda con microchip andrà poi inserita nel terminale RC control posto a bordo dell’autovettura, che attraverso un segnale radio comunicherà direttamente con la centrale della compagnia assicurativa.
Perfettamente compatibile e interfacciabile con altri strumenti di “controllo” come ad esempio le scatole nere, il sistema elettronico RC control consentirebbe infatti una verifica in tempo reale dei dati relativi alla polizza come la data di scadenza, le caratteristiche dell’autovettura e i dati del contraente.
In futuro, il tagliandino virtuale potrebbe poi essere rinnovato automaticamente alla scadenza per via telematica, e diventare un ulteriore strumento utile per monitorare anche informazioni aggiuntive sul veicolo, come ad esempio scadenze di collaudo oppure della tassa di proprietà.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Assicurazioni e prestiti il vero problema degli italiani

A partire dalla metà degli anni novanta i prezzi dei premi assicurativi e in particolar modo quelli relativi all’RCAuto,  sono aumentati a dismisura, raggiungendo di anno in anno soglie sempre più elevate. Ciò è stato causato principalmente dal periodo di forte crisi economica che stiamo vivendo negli ultimi anni e che ha portato ad una tassazione di anno in anno superiore dei premi assicurativi. La crisi ha reso anche molto difficile la possibilità da parte degli italiani di riuscire ad ottenere anche il più semplice finanziamento dalle banche, poichè per concedere un qualsiasi tipo di servizio finanziario richiedono solide garanzie economiche.

Il modo migliore per i consumatori italiani per riuscire ad accedere al credito oppure per stipulare la propria polizza auto, è quello di rivolgersi alle società online, che permettono di trovare in tutta Italia la più conveniente offerta online di assicurazione o di finanziamento a Milano, Torino, Brescia, ecc.

Le società finanziarie e assicurative online offrono dei servizi a prezzi nettamente inferiori rispetto a quelli delle normali compagnie, poiché non devono affrontare elevati costi di gestione, in più forniscono la possibilità di richiedere direttamente da casa il proprio preventivo, risparmiando così una notevole quantità di tempo.

Tramite le assicurazioni online è possibile anche usufruire di particolari agevolazioni per ridurre ancora di più il costo del proprio premio, ad esempio sottoscrivendo delle clausole per cui solo l’intestatario della polizza o chi ha un età superiore ai 25 anni può guidare l’autovettura assicurata.

Tutte le società di mediazione creditizia presenti sul web sono di gran lunga meno rigide rispetto alle banche, poiché forniscono gli stessi tipi di servizi finanziari anche a persone che non possiedono un contratto di lavoro fisso, alle casalinghe, agli extracomunitari e persino alle persone che sono state segnalate come cattivi creditori.

Quando un consumatore deve acquistare un determinato bene di consumo, ma non dispone della liquidità necessaria, può richiedere in pochissimo tempo attraverso il web la cessione del quinto. Questo tipo di prestito finalizzato permette al soggetto che ne fa richiesta di poter acquistare direttamente dal punto vendita il prodotto o servizio desiderato, ripagando poi il debito contratto attraverso rate mensili pari al 20% dello stipendio o della pensione.

Questa forma di prestito finalizzata all’acquisto si può ottenere in maniera molto veloce, senza dover compilare noiose pratiche burocratiche ed ha una durata che va da un minimo di 2 anni, ad un massimo di 10 anni. Oltre a questo servizio possono essere inoltre richiesti anche tutti i tipi di prestiti personali, come ad esempio il piccolo prestito, la cessione diretta e la cessione diretta garantita.

Insomma, per riuscire a risparmiare nel sottoscrivere la propria assicurazione, oppure per ottenere il proprio prestito, è necessario rivolgersi alle società online, che offrono numerose offerte di assicurazione e finanziamento a Milano, Roma, Firenze e in tuta Italia.