Archivio mensile:marzo 2013

Come risparmiare nell’RC Auto nel 2013

 

Le compagnie online sono un’ottima soluzione per chi desidera risparmiare sulla polizza auto. Per spendere meno, è necessario eseguire più preventivi, informandosi anche sull’ammontare del premio negli anni successivi al primo; è importante verificare anche quali siano i costi in caso di sinistro.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

// ]]>

 

Un punto da analizzare con cura, riguarda le varie personalizzazioni relative all’età del guidatore, al luogo di residenza, al tipo di mezzo assicurato e così via.

 

Risparmiare si può grazie all’assicurazioni online. Uno dei metodi migliori per iniziare a contabilizzare il risparmio è certamente quello di   assicurare il mezzo soltanto per un guidatore; naturalmente, questa clausola deve essere rispettata, pena l’impossibilità di essere risarciti in caso di sinistro. Può anche accadere che la compagnia si rivalga sull’assicurato, chiedendo indietro i danni pagati.

 

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Un altro modo per diminuire i costi dell’Rc auto è quello di abolire le garanzie accessorie come il furto incendio e la kasko. Queste opzioni tutelano l’assicurato in caso subisca il furto oppure l’incendio del veicolo invece, la Kasko copre il guidatore in maniera completa, garantendogli una copertura totale. Se si desidera scegliere una polizza kasko più economica è possibile verificare alcune opzioni come quella mini kasko, grazie alla quale la compagnia interviene soltanto in caso di scontro con un veicolo.

 

Per trovare in maniera veloce e facile la polizza meno costosa, è possibile utilizzare i preventivatori, ossia dei sistemi gratuiti che confrontano più polizze; per accedere al servizio, è sufficiente inserire i propri dati. In poco tempo si ottiene una lista completa dei preventivi fra i quali scegliere il più conveniente.

 

Inoltre, alcune compagnie propongono degli sconti agli assicurati che decidono di effettuare le riparazioni presso alcuni centri convenzionati; prezzi convenienti anche per chi decide di non cedere il veicolo a guidatori con un’età anagrafica inferiore ai 26 anni.

 

Le assicurazioni chilometriche sono state studiate per coloro i quali non usano quotidianamente la macchina oppure effettuano annualmente pochi chilometri; le soluzioni proposte variano secondo la compagnia assicurativa alla quale ci si rivolge. Alcune chiedono che venga installato un sistema di localizzazione satellitare in grado di stabilire, con precisione, le distanze percorse. In alternativa, si stabilisce un tot di chilometri al momento della stipula del contratto, anche in base a quanti ne sono stati percorsi, e l’assicurato deve cercare di utilizzarli al meglio.

 

Se invece, si attiva una polizza chilometrica con un’assicurazione diretta, in genere, la compagnia fornisce un numero di telefono al quale comunicare quanti chilometri si ha bisogno di fare. Se poi vi fosse la necessità di allungare il tragitto, è possibile contattare la compagnia chiedendo una proroga.

 

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Contratto base RC Auto


L‘assiciazione nazionale degli agenti professionisti di assicurazione (Anapa) ha rivisto la legge che definita il contratto base dell’ RC Auto.
È stato definitivamente deciso che non vi saranno più intermediari che sponsorizzeranno un solo prodotto assicurativo per l’autoveicolo e il motoveicolo. In questo modo sarà possibile scegliere realmente l’assicurazione più favorevole per il cliente.
Partendo da delle condizioni contrattuali standard, si svilupperanno poi le varie “leggi private” di ogni compagnia assicurativa che possono abbracciare questa o quella cerchia di clienti che trovano in essa la giusta collocazione per il ramo Danni.
Tutto questo però comporta una perdita non indifferente per tutte quelle compagnie tradizionali che si affidano ai propri intermediari privati per l’espansione della propria attività sul territorio italiano.
Andrà invece a beneficio di tutti quei contatti diretti, con agenzie non presenti fisicamente ma egualmente valide a livello legale e di sicurezza sulla strada. Queste neo-realtà imprenditoriali permettono al cliente di entrare in contatto con tutte le agenzie spendendo solo pochi minuti su internet. Saranno anche favoriti i canali bancari e di Poste Italiane.
Le agenzie tradizionali si troveranno così a dover affrontare una crisi di settore, visto che il loro unico prodotto è proprio l’RC Auto.
Questa nuova legge permetterà al cittadino di valutare obbiettivamente tutte le offerte sul mercato, e passare quando lo ritiene necessario ad un altra compagnia. Con l’annullamento della legge che preveda il tacito rinnovo, la persona è sciolta in un certo senso da quel vincolo che lo legava alla sua assicurazione. In questo modo le neo-compagnie potranno incrementare ulteriolmente il loro giro di clienti e avranno la possibilità di farsi conoscere anche da quella cerchia che fino a poco tempo fa non aveva mai preso in considerazione altre compagnie.