Archivio mensile:luglio 2013

Lo sconto sulle multe: è possibile che si arrivi addirittura ad uno sconto del 30%

 

Come ben sappiamo è in fase di approvazione una proposta che chiede che le multe possano subire uno sconto pari al 20% del loro valore per tutti gli automobilisti che decidono di pagarle con grande velocità, entro cioè 5 giorni dalla redazione della multa oppure dalla sua ricezione.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Ma il Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ha deciso di offrire ancora di più, ha infatti deciso di chiedere che questo sconto possa arrivare addirittura al 30%.

Non solo, è stato anche richiesto che lo sconto sia accessibile per ben 60 giorni anziché 5, solo però per tutti gli automobilisti che non hanno commesso infrazioni negli ultimi due anni e che quindi non hanno visto scendere i punti sulla loro patente di guida. L’accessibilità allo sconto per 60 giorni non dovrebbe però essere possibile nel caso di infrazioni di grave entità come le guida in stato di ebbrezza ad esempio, come il sequestro del mezzo di trasporto, come l’inosservanza della pausa alla guida per i camionisti e simili.

Lo sconto sulle multe è una questione dibattuta ormai da oltre un anno, sembra però davvero molto probabile che possa trasformati in una legge nel giro di pochissimo tempo. Ormai è chiaro che si tratta di una legge che tutti vogliono, ma siamo sicuri che questa legge sia stata creata per dare maggiore sicurezza alle strade italiane così come è stato affermato? Siamo sicuri insomma che non sia stata creata solo per fare in modo che i comuni possano guadagnare di più e più in fretta?

Sembra un controsenso, con lo sconto infatti i comuni dovrebbero guadagnare meno.

In realtà non è così. Grazie allo sconto che viene applicato infatti sarebbero senza dubbio meno numerose le opposizioni e i ricorsi e sarebbero quindi più numerose le multe pagate, i comuni insomma ci guadagnerebbero di sicuro molto nonostante il valore delle multe risulti più leggero.

Lo sconto sulle multe per coloro che pagano in modo immediato, i pro e i contro

 

L’articolo 202 del Codice della Strada si occupa del pagamento delle sanzioni, articolo per il quale sono state proposte in questi ultimi tempi varie modifiche. Le modifiche sono in questo momento in esame presso la Commissione Trasporti.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Risparmia sulla tua assicurazione restando informato: fai MI PIACE e consiglia agli amici!

Le modifiche che sono state proposte prevedono uno sconto pari al 20% sull’importo delle multe per tutti coloro che effettuano il pagamento della multa entro 5 giorni dal momento della sua redazione o dal momento della sua consegna presso il domicilio dell’automobilista.

Si tratta senza dubbio di modifiche che possono essere considerate davvero molto positive per gli automobilisti che potrebbero così risparmiare anche sulle sanzioni, un risparmio che oggi come oggi nessuno disprezza ovviamente vista la crisi economica che tutti stiamo vivendo. Non solo, si tratta di modifiche positive anche per i comuni che così incasserebbero le multe in modo immediato ed avrebbero la possibilità di disporre sempre di questi soldi per le opere pubbliche che decideranno di mettere in atto.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Risparmia sulla tua assicurazione restando informato: fai MI PIACE e consiglia agli amici!

Sul sito internet lestradedellinformazione.it però si mettono in luce alcune problematiche relative a questi cambiamenti. Sembra infatti che lo sconto sulle multe possa essere efficace solo quando si parla delle norme di comportamento quotidiane degli automobilisti, mentre per altri aspetti del codice della strada queste modiche potrebbero addirittura essere considerate del tutto controproducenti. Si porta all’attenzione in modo particolare il fatto che le multe relative alle omologazioni e alle targhe di immatricolazione ma anche relative ai cartelloni pubblicitari abusivi oppure ai cantieri irregolari sono già di per sé troppo basse rispetto alla loro gravità e diventerebbero in questo modo quindi ancora più leggere, un incentivo allora per tutti coloro che sono in malafede a continuare sulla loro strada.

Le modifiche dovrebbero allora essere rivisitate ed essere limitate solo ad alcune specifiche tipologie di infrazioni per evitare di peggiorare anziché di migliorare la situazione.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto?
Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Risparmia sulla tua assicurazione restando informato: fai MI PIACE e consiglia agli amici!