Archivio tag: guida

Attenzione al fumo in auto, un vizio che mette a repentaglio salute e sicurezza

Le campagne di sensibilizzazione contro il fumo sono sempre più pressanti anno dopo anno. Spot televisivi, immagini di polmoni danneggiati dal fumo che circolano sul web, sui quotidiani e sulle riviste, reportage, lezioni sulla salute in tutte le scuole italiane e anche addirittura messaggi scritti a grandi caratteri direttamente sui pacchetti di sigarette.

Sai quanto puoi risparmiare sulla tua assicurazione auto? Oggi puoi in 1 minuto confrontare rapidamente 18 assicurazioni e trovare la meno cara!

Nonostante tutti questi strumenti di dissuasione vengano messi in atto in modo sempre più intenso sono sempre più numerose le persone che fumano e che vanno incontro alla possibilità di ammalarsi e di morire.

Pensate che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato che nell’ultimo secolo ben un miliardo di persone sono morte a causa del fumo delle sigarette, un numero questo che è destinato a salire in modo esponenziale. Nel 2030 il numero delle vittime causate dal fumo potrebbe raggiungere infatti quota 8 milioni.

Il fumo è ancora più pericoloso alla guida dell’automobile. A finestrino chiuso infatti la vettura si trasforma in una sorta di camera a gas che peggiora in modo ancora più intenso i danni del fumo. Anche aprendo il finestrino però la situazione non migliora molto, nonostante vi sia circolo d’aria infatti è vero anche che entra lo smog che di sicuro non può dirsi salutare.

Dobbiamo poi ricordare che il fumo in automobile è dannoso anche per i passeggeri. Pensate infatti che ogni anno sono ben 600.00 le persone che si ammalano a causa del fumo passivo. Non solo, oltre al fumo passivo c’è anche il fumo di terza mano, tutte quelle scorie cioè che vanno a depositarsi sui sedili dell’automobile e che possono a loro volta essere considerate dannose.

Il fumo è pericoloso alla guida anche perché comporta una diminuzione dei riflessi del guidatore. Il fumo infatti comporta una minore quantità di ossigeno che arriva al cervello e quindi una minore concentrazione. Senza dimenticare poi che la nebbia causata dal fumo delle sigarette può rendere anche la visuale meno nitida.